Blog

La ragazza con l’orecchino dei Led Zeppelin

Passeggio dei dintorni dell’ufficio e provo a seguire il filo dei pensieri di L. Sembra una cosa facile, ma uscire a fare una passeggiata all’ora di pranzo con L e provare a seguire il filo dei suoi pensieri è piuttosto complicato. Mi sforzo, mi impegno, ma credo sia impossibile. Finisco sempre con lo strattonare il discorso, inserire la mia cazzata, dargli ragione anche quando proprio non ho capito.

Delle volte facciamo anche delle scommesse. Una volta si è chiesto quante persone sono morte durante la Parigi Dakar negli ultimi dieci anni. Ho indovinato io. Non mi ricordo quale fosse la scommessa del giorno, ma non è importante, qualcosa attira la mia attenzione: un luccichio sul marciapiede. Tutto ciò accadeva approssimativamente qui:

Un orecchino, con una forma particolare, quello nella foto. Avrei dovuto vederci un segno probabilmente, un messaggio, qualcosa. Torno in ufficio e lo mostro a S. Le racconto del segno, le chiedo di aiutarmi, mi risponde “non è mio”. Grazie, lo sapevo che non era tuo.

Vado da L (un altro L). Gli mostro l’orecchino e gli racconto del segno. C’è pure T a sentire. “Trovala!” risponde lui, “metti su Facebook, fai qualcosa!”. Già meglio come risposta. Torno alla mia scrivania e mi ricordo dove ho già visto quel simbolo: un album dei Led Zeppelin.

2566777926_29063c8d7c_o

Ripenso al monito di L (l’altro L), ma non mi fido di Facebook, ho bisogno di un market test, prima, una prova su un campione non necessariamente significativo. Giro la questione sul gruppo Whatsapp dei colleghi. Riporto:

Oggi mi è stato mandato un segno. Non so da chi, forse è lo spirito che governa l’universo, forse il karma, forse Topo Gigio, ma non importa. Quello che conta è che so che si tratta di un segno.
Tale segno si è manifestato come un luccichio sul marciapede, luccichio che si è poi rivelato un vero e proprio simbolo. Un simbolo appeso a un orecchino, dalla forma peculiare, di cui potete vedere una foto sotto. Un orecchino che in realtà è un simbolo, un simbolo che in realtà è un segno.
[foto dell’orecchino]
Un segno che va interpretato e per farlo mi serve il vostro aiuto. Idee?

La prima a rispondere è MT. Dice che è pieno di nichel, dice che sicuramente le causerebbe una reazione allergica da cortisone. La ringrazio per aver sgozzato la poesia. Gesto che tra l’altro (lo sgozzamento intendo, non il ringraziamento) ha fatto rimanere male una bambina (la figlia di T). Grazie MT, grazie davvero.

Mentre la poesia rantola a terra tra gorgoglii e schizzi di sangue dalla trachea, rispondono anche L (un terzo L) e G. Confermano la tesi Led Zeppelin. Tesi che però è a fondo chiuso: ascolto Ramble On, dice I’m goin’ ‘round the world, I got to find my girl, on my way. Grazie al cazzo. Anche L (il primo L) ha la sua teoria: dovrei chiedere ad Alyssa Milano, quella del telefilm streghe. Il buon A aggiunge che comunque lui una bottarella ad Alyssa Milano la darebbe.

Quindi niente, ora io ho un orecchino sulla scrivania e da qualche parte c’è un ragazza con un orecchino dei Led Zeppelin in meno. Una ragazza oppure un metallaro. Son più attaccato alla prima ipotesi.

Lawrence d'OrobiaLa ragazza con l’orecchino dei Led Zeppelin

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.